Comune di Sant'Olcese

Un’importante risultato riscosso dalla Giunta comunale che, grazie anche all’impegno profuso dal Sindaco Cassissa e dall’Assessore Vassallo con il supporto degli uffici comunali, sono riusciti a chiarire con la Regione Liguria - una volta per tutte - la situazione di digital divide in cui si trova la maggior parte del territorio del Comune di Sant’Olcese, mettendo fine al valzer di dati contrastanti forniti dai provider e, soprattutto, riacquistando il proprio pieno diritto a rientrare nell’elenco dei Comuni oggetto degli interventi di estensione della banda larga, dal quale risultava escluso.
 
Ma andiamo con ordine e facciamo un passo indietro. Come abbiamo avuto modo tutti di apprendere dai media nelle settimane passate, la Regione Liguria e il Ministero delle Comunicazioni hanno sottoscritto un accordo di programma per l’eliminazione della condizione di divario digitale entro il 31/12/2009 in tutti i comuni liguri ancora oggi tagliati fuori dalla banda larga, con un impegno economico di 16 milioni di euro cofinanziati dal Ministero e dalla Regione.
 
Senonchè scopriamo, esaminando nel dettaglio l'allegato tecnico all’accordo di programma che il Comune di Sant’Olcese non sarà oggetto di alcun intervento perché trattasi di territorio già interamente coperto dai servizi in banda larga. Ma come noi ben sappiamo ciò non corrisponde assolutamente alla realtà dei fatti e decidiamo con sinergica azione e secondo le rispettive competenze sia degli organi di governo che degli uffici, di …. scendere in campo, contestando tale situazione direttamente alla Direzione dei Servizi Informativi della Regione Liguria che è competente in materia.
 
Dopo una serie di contatti telefonici, finalmente venerdì scorso si tiene un incontro presso la Direzione dei Servizi Informativi della Regione ed abbiamo modo di rappresentare la nostra reale situazione di divario, supportata anche dai risultati di un’indagine a campione da noi condotta tra i principali provider sulle utenze telefoniche delle varie frazioni di Sant’Olcese non ancora servite dalla banda larga.
 
La Direzione dei servizi Informativi rileva le imprecisioni contenute nell’accordo, non ci abbandona, ci assiste, ci supporta e come previsto nel punto sei dell’allegato tecnico in sede di programmazione esecutiva ridefinisce l’elenco dei comuni oggetto di intervento inserendo anche Sant’Olcese.
 
Nel frattempo lunedì 21 aprile la Giunta comunale, sulla base degli accordi intercorsi con gli uffici regionali, approva la convenzione con la Regione Liguria per l’attuazione del progetto “Liguria In Rete” nel quale viene dato espressamente atto dell’interesse prioritario del Comune per pervenire all’estensione della banda larga sul territorio comunale.
 
Ed oggi mercoledì 23 aprile 2008 alle ore 15,00 nella Sala Auditorium di Piazza De Ferrari 1 a Genova (nella nuova Sede di rappresentanza della Regione Liguria) nel corso dell’incontro tra l'Amministrazione regionale e i Comuni della Provincia di Genova, ci è stato presentato il tipo di intervento che verrà realizzato su Sant’Olcese (collegamento al file grafico dell’intervento) . Si tratta della stesura della dorsale in fibra ottica dalla centrale Telecom di San Quirico fino alla centrale Telecom di Piccarello. Il provider Telecom, una volta realizzata la rete in fibra ottica di proprietà regionale, provvederà (sulla base dell’accordo di programma sottoscritto tra Regione e Telecom) ad aggiornare gli apparati della centrale di Piccarello consentendo finalmente l’erogabilità dei servizi in banda larga a tutte le utenze collegate nel raggio di 3 chilometri dalla centrale.
 
Inoltre, ad integrazione di tale intervento e per raggiungere le zone del territorio che ancora resteranno scoperte per l’eccessiva distanza dalla centrale di Piccarello, la Regione Liguria prevede l’installazione di apparati wi-fi da localizzarsi, in accordo con il Comune, sulla base dei rilievi che saranno condotti dai tecnici regionali.
 
E i tempi di ultimazione dei lavori previsti nell’accordo di programma sottoscritto tra Regione Liguria e Ministero delle Comunicazioni sono relativamente brevi: entro il 31 dicembre 2009 si dovrà arrivare all’estensione della banda larga in tutta la regione. Questa volta è veramente possibile tanto più se si realizzeranno le necessarie sinergie tra gli enti interessati.
 
 
- cartina di Sant'Olcese prima e dopo l'intervento
 
 
 Vi terremo informati dell’evoluzione del progetto.